Informazioni su ENERGY FOR MAYORS

Lo scopo del progetto ENERGY FOR MAYORS è quello di contribuire all’implementazione del Patto dei Sindaci, un’iniziativa europea per la protezione del clima, attraverso:

  • Il rafforzamento dei Coordinatori del Patto dei Sindaci per renderli in grado di assistere le municipalità nella firma del Patto dei Sindaci e allo stesso tempo rafforzare il ruolo delle autorità  locali come entità politiche e amministrative;
  • L’assistenza nello sviluppo e nell’implementazione dei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (SEAP) nelle città selezionate;
  • Il monitoraggio dell’implementazione dei SEAP e dei suoi risultati e il miglioramento dell’efficienza della gestione energetica nelle municipalità selezionate; 
  • L’aumento delle Strutture di Supporto del Patto dei Sindaci.

Il progetto ENERGY FOR MAYORS si basa sulla considerazione che i Coordinatori e i Sostenitori del Patto dei Sindaci, un tempo definiti come Strutture di Supporto (SSt), giocano un ruolo fondamentale nell’implementazione del Patto dei Sindaci ma hanno bisogno di una guida affinché siano un supporto realmente efficiente per i firmatari del Patto, in particolare per le piccole e medie municipalità che non hanno le capacità e le risorse necessarie per soddisfare i requisiti del Patto. Il progetto prevede la formazione delle SSt attraverso l’organizzazione di incontri di formazione specifici, lo sviluppo e disseminazione di una cassetta degli attrezzi , lo scambio di esperienze e attività di networking.

Con il progetto verranno supportate anche le città. I partner di progetto che provengono da 10 regioni e che sono essi stessi strutture di supporto, assisteranno circa 70 municipalità nello sviluppo e nell’implementazione del loro Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (SEAP) coinvolgendo gli stakeholder locali  e organizzando una serie di workshop in ciascuna delle regioni.

Inoltre, ENERGY for MAYORS è un progetto che testerà l’integrazione dello sviluppo delle SEAP con l’implementazione di un Sistema di Gestione Energetico (EMS) come previsto dalla nuova norma  EN 50001 nelle città pilota selezionate, con l’intento di mettere in piedi uno standard per un sistema di monitoraggio per i SEAP e contribuire così all’organizzazione della comunicazione interna ed esterna.